REALIZZAZIONE

Relazione tecnica
Nello studio progettuale del monumento in collaborazione con Padre Tarcisio Musto o.f.c., si è tenuto conto della vita di Padre Antonio Maria Losito, religioso regolare della Congregazione di Sant'Alfonso Maria De' Liguori. Sono state evidenziate le sue numerose virtù, tra cui spiccano l'umiltà e la perseveranza costante nell'apostolato.
Dall'insieme delle masse che costituiscono il basamento del monumento emerge preminentemente la figura sacerdotale del Religioso che rappresenta la parte centrale dell'opera. Il Monumento, infatti, è costituito da un basamento di forma prismatica a pianta quadrata, ornato da alcuni fregi architettonici e dotato di opportuni equilibri di masse, su cui poggia la statua bronzea di Padre Antonio Maria Losito. La parte basamentale è stata realizzata con un nucleo centrale in calcestruzzo rivestito da lastre a massello di Trani e lastre a massello di travertino di Tivoli. La statua è stata realizzata in bronzo fuso mediante procedimento a cera persa. Il piedistallo poggia su di una pedana in travertino di Tivoli  a pianta quadrata; ad essa si sovrappone uno zoccolo della stesso materiale a pianta quadrata, sormontato dal basamento vero e proprio, il tutto al fine di dare sobrietà e snellezza all'opera. Le quattro cantonali sono determinate da montanti di sezione quadrata, poste in opera a 45 gradi rispetto alle quattro facce. Ogni faccia é caratterizzata da un pannello di pietra di Trani a massello. Gli ultimi stadi superiori sono caratterizzati da dentelli evidenziati sulle quattro facce. In totale il basamento ha un'altezza di cm 270, su cui poggia la statua bronzea avente un'altezza di cm 208. Il monumento è posto al centro di un'aiuola provvista di ringhiera perimetrale.

Il viso prende forma...

...Un piccolo confronto...

...L'opera è conclusa!.

PRESENTAZIONE

In data 2 Agosto 2002, nella Cattedrale di San Sabino, la prima pietra del monumento in onore del Servo di Dio ottiene i riconoscimenti  civile ed ecclesiastico, mediante le firme del Sindaco Francesco Ventola e di Sua Eccellenza Mons. Raffaele Calabro.

Firma della pergamena

Foto ricordo

COLLOCAZIONE

In data 19 Giugno 2003 il monumento è stato collocato al centro della piazza ribattezzata a suo nome, adiacente alla chiesa di Gesù Liberatore in zona 167.

Contestualizzazione del 
monumento nella piazza urbana.

Epigrafe marmorea 
collocata sul basamento
della statua bronzea del Servo di Dio.
Piazza Antonio Maria Losito.
Canosa.


Torna su